BEINASCO È TROPPO CHIRURGICA PER QUESTI SPARTANS

Non riesce l’impresa di ribaltare il risultato agli Spartans contro Beinasco, la quale porta a casa un risultato bugiardo per la differenza di qualità delle due compagini. Una gara approcciata male dai gialloneri che, come molte altre volte in questa stagione, si sono trovati a rincorrere fin dalle prime battute, arrivando anche a -6. Nell’ultimo quarto la gara si spegne velocemente, con i ragazzi di coach Facchin che non riescono più a reagire alle continue incursioni beinaschesi e il risultato finale parla chiaro: 68 a 91 per gli ospiti.

Inizio gara problematico per gli Spartans che non entrano in gara nei primi tre minuti mentre Beinasco inizia ad ingranare con Coluccino. A tenere momentaneamente a galla gli Spartans ci pensa un ispirato Bonelli e un concreto Guffanti, anche se non basta a fermare l’avanzata ospite: 17 a 28 alla prima sirena. Seconda frazione in cui le difese non sono le vere protagoniste, con molti errori di entrambe le compagini. Gli Spartans iniziano forte e recuperano qualche punto all’affannata Beinasco, costretta al timeout. Al rientro dalla breve pausa, le squadre approfittano degli errori in uscita reciproci: mentre il punteggio avanza, le energie calano da ambedue le parti e arriva il riposo lungo a dare un po’ di ristoro, con il punteggio modificato all’ultimo secondo con la tripla di Palma allo scadere (42-50).

Al rientro in campo dall’intervallo gli Spartans entrano agguerriti sul parquet e con abnegazione e precisione recuperano lentamente il gap, mentre Beinasco si affida a Papadia e Martina per rispedire indietro ogni avanzata giallonera. A metà quarto, in un buon momento casalingo, Bonelli recupera una palla d’oro ma sbaglia in contropiede il canestro del -4, facendo scomparire le speranze giallonere: dopo un errore grosso, ma non irreparabile, gli Spartans perdono la concentrazione e Beinasco ne approfitta dilagando fino al +17, lasciando poche speranze nell’ultima frazione. Ultimo quarto che è soltanto una formalità per gli ospiti, i quali segnano a ripetizione mentre gli Spartans si sgretolano molto velocemente. Sul finire della gara i gialloneri tentano una reazione d’orgoglio e fermano l’emorragia raggiungendo il -23 dopo aver toccato il -32. La sfida si spegne con il punteggio di 68 a 91, che significa quarto posto in classifica e dover affrontare la Pallacanestro Novi nel prossimo turno playout.

Performance non da buttare completamente per gli Spartans i quali si accendono a tratti e, quando questo accade, riescono a combattere alla pari contro una squadra lunga e molto in forma. L’assenza di Ciaurro non ha certamente aiutato i borgomaneresi, già a ranghi ridotti da parecchio tempo, che hanno avuto troppe difficoltà quando Huti, gravato di quattro falli nel terzo quarto, ha dovuto lasciare il campo lasciando Bonelli come pivot adattato. Prestazione in crescita per Breganni, ispirato dalla lunga distanza, e Bonelli, sempre presente in entrambe le metà campo seppur ancora troppo spento a tratti nella gara. Una buona partita anche da parte di Guffanti, decisamente più positivo rispetto alle scorse uscite. Ora si dovrà pensare alla prossima partita a mente sgombra con la classifica ormai definita per arrivare pronti a gettare il cuore oltre l’ostacolo nella prima serie playout contro la Pallacanestro Novi.

Prossimo e ultimo appuntamento di questo girone contro Valsesia Basket al PalaLoroPiana di Borgosesia. L’ultima volta che gli Spartans hanno varcato il parquet valsesiano hanno ottenuto una vittoria importante, con ben 25 punti di scarto. Benché questa gara sia inutile ai fini della classifica, sarà comunque importante mantenere la concentrazione alta per provare a portare a casa il risultato e avere la giusta carica per i prossimi decisivi incontri. Palla a due alle ore 21 di venerdì 3 maggio.

Di seguito i tabellini:

Spartans – Beinaschese 68-91

(17-28, 42-50, 57-74)

Spartans: Hryhoryev 8, Rossini 4, Angelino 4, Breganni 9, Zirotti 2, Huti 12, Guffanti 16, Bonelli 13. All. Facchin.

Beinaschese: Martina 6, Cafasso, Dvornicich 3, Palma 10, Magnano 9, Papadia 20, Della Malva 15, Coluccino 10, Bertolani 8, Bormida 3, Torassa 7. All. Gallo/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.